http://www.librieopinioni.com/2019/03/catia-proietti-da-ora-in-poi.html

 

 

Questa è un opera di Educazione per tanto voglio iniziare da una frase, quella a pagina 170, quella che intitola la Lezione 10:

<<Quando tutto è sotto gli occhi di tutti, tutti smettono di vedere.>>. 

Ciò che è sotto gli occhi di tutti, in questo romanzo, è “La Scelta”.

Questo libro ci inviata a scegliere, a non arrendersi, soprattutto, utilizzando la novella di G. Verga, Rosso Malpelo, come sottofondo, ci inviata a non farci fermare dai pregiudizi e        dall’ illegalità.

Nel romanzo, il protagonista Claudio, sceglie di cambiare, sceglie, senza non poche difficoltà, botte e delusioni, di abbattere le barriere dei pregiudizi, quelle barriere che annullano i sogni e desideri.

L’ illegalità, che regna non solo nel suo quartiere romano, San Basilio, gioca sul mettere tutto davanti agli occhi di tutti per renderlo normale. L’illegalità desidera e alimenta l’ignoranza, la violenza, gli stereotipi e i pregiudizi; essa non vuole che l’individuo sia messo in grado di decidere della sua vita autonomamente, anzi fa in modo che sia l’ individuo a chiudersi nelle gabbie dei suoi stessi pregiudizi.

Claudio, invece, riesce ad andare oltre, attraverso lo sport, lo skateboard; riesce fisicamente e psicologicamente a saltare le barriere!

Questo testo vuole farci capire che non possiamo permettere a quattro delinquenti disgraziati ed ignoranti, di farci allontanare dai nostri sogni e di impedirci di ascoltare il nostro cuore.

Nelle pagine 44 – 45 uno studente chiede:

<< A professoré ma secondo lei, al mondo, sono più le perone buone o quelle cattive? Se uno ascolta i telegiornali quelli cattivi sono proprio tanti!>> . . . <<Sono più i buoni, afferma infine con convinzione>> . . . 

<<Al mondo esistono più persone che creano, confronto a quelle che distruggono. Altrimenti non saremo qui, non trovate? Solo che noi, perché io mi considero tra i buoni, non facciamo rumore quando ci muoviamo. Siamo silenziosi. Invece i cattivi fanno un baccano terribile! Di loro parlano tutti, giornali, televisioni, cinema, per questo sembrano di più.>>.

A volte basta un singolo, ma a volte, anzi quasi sempre, servono più persone, però chiunque può diventare un esempio positivo, per se stesso e per gli altri.

Ed ecco cosa possiamo fare noi!

Combattere ed essere d’esempio, e come viene detto dal protagonista a pagina 210:<<Pensai tra le lacrime che finalmente i buoni avevano cominciato a fare rumore>>.

Facciamo rumore anche noi buoni!

Claudio, quando si esibisce sul Vert half-pipe, sceglie di volare, sapendo che può cadere e farsi molto male, ma vola, perché sceglie di ascoltarsi ed è questo che dovremmo fare tutti.

Il dott.re Giovanni Falcone, (magistrato Italiano ucciso dalla mafia; strage di Capaci) un giorno disse:

<<Che le cose siano così, non vuol dire che debbano andare così. Solo che, quando si tratta di rimboccarsi le maniche e incominciare a cambiare, vi è un prezzo da pagare, ed è allora che la stragrande maggioranza preferisce lamentarsi piuttosto che fare.>>.

E Noi, come il Claudio del romanzo, dobbiamo iniziare a fare!

L.Ch.

 

—————————————————————————

#Daorainpoi #cultura #testimonianza #giovani #educazione #giornatadellalegalità  #Illuminato #Cirino #ilciliegio #sport   #crescita  #CatiaProietti #narrativa  #legalità  #LuigiaChianese @luigia_chianese @ChianeseLuigia @librieopinioni #NarrativaModernaeContemporanea

Commenta, Condividi, I Like, Clicca Segui sul Blog:

http://www.librieopinioni.com

Mi trovi anche su FB:

https://www.facebook.com/librieopinioni

Instagram: @luigia_chianese

Twitter: @ChianeseLuigia

@librieopinioni

————————————————————-