Una bella recensione trovata su Amazon

Nicoletta Mazzone

14 ottobre 2018

“Da ora in poi” è la storia di Claudio, un adolescente orfano di madre costretto dal padre allo spaccio di cocaina, che trova un motivo per credere di poter cambiare e lo fa per sempre. Ha imparato troppo presto, infatti, a nascondere nel suo skateboard le bustine di roba ma anche le tante emozioni che, mentre sfreccia o compie voli acrobatici, prendono il posto della paura e del senso di colpa, facendolo sentire bene. Così, un vert dopo l’altro, Claudio alza il tiro e quella felicità sbocconcellata in fretta e di nascosto nello skatepark inizia a pretenderla tutta intera, senza droga, senza botte, senza rinunce affettive, senza la gabbia asfittica del pregiudizio. Ad accrescere la sua forza d’urto sulla realtà un maestro di skateboard dal cuore grande e una professoressa di lettere che sa come (in)segnare. Nadia Nobile è (ma potrei essere di parte: sono anch’io una prof) uno dei personaggi più riusciti del romanzo: parla poco e lentamente ai suoi ragazzi, non fa prediche né lunghe lezioni, eppure li aiuta davvero, tenendoli per mano mentre esplorano se stessi e il mondo. Questa insegnante (di certo miracolosa per alcuni giovani lettori) realizza tutto ciò attraverso la letteratura, usando la materia prima e gli attrezzi del suo mestiere. E’, infatti, un grande classico, “Rosso Malpelo”, a mostrare a Claudio e ai suoi compagni di classe che anche di fronte ai più forti condizionamenti esterni, per non morire nella cava, si deve trovare il coraggio di voltare le spalle a un futuro non scelto. Ed è sempre la Nobile a far capire loro che a tenerli lontani dal buio cunicolo del fallimento saranno proprio le passioni, quelle difficili da contenere, che sbriciolano i sogni se trattenute e danno ottimi frutti se coltivate.
Un libro per adolescenti? Sicuramente sì, che nel contempo, però, ricorda a noi maestri che non abbiamo scelto un mestiere per pusillanimi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *